Birrificio Sorrento

  • marchi1marchi1

Attività Category: BirrificiAttività Tags: Tag1

Profilo
Profilo
Foto
Mappa
Recensioni
  • Birra della Penisola Sorrentina
    “…a piccoli passi.”
    Nel 2009 nasce il Birrificio Sorrento, frutto di un sogno e di una passione coltivati da decenni nella penisola sorrentina da Giuseppe Schisano e Francesco Galano, lì dove nei primi anni ’80 nacque il primo microbirrificio italiano.
    I due, inizialmente homebrewers – termine anglosassone per descrivere l’hobby di farsi la birra in casa, studiano ed approfondiscono il mondo della birra. Giuseppe fin da subito inizia a studiare gli ingredienti, dall’acqua alle spezie, con il desiderio di acquisire la padronanza della loro gestione per produrre con consapevolezza le birre. Ben presto nascono due etichette, che uniscono tecnica brassicola e territorio.
    Il birrificio, infatti, ha una forte vocazione territoriale, legandosi alla Penisola Sorrentina non solo come sede di produzione, ma anche e soprattutto nell’utilizzo nelle ricette di ingredienti tipici ed unici di questa zona: il limone di Sorrento IGP e l’arancia di Sorrento.
    Sperimentando e migliorando le ricette iniziali, Giuseppe e Francesco creano le prime due etichette, la Syrentum, birra artigianale chiara con bucce di limone di Sorrento IGP, e la Minerva con le bucce di arancia, ed iniziano un percorso di educazione e diffusione della cultura brassicola, legando la loro produzione alla tradizione gastronomica e rendendo il birrificio sede di eventi.
    Quella di Sorrento è stata una crescita continua e costante, “a piccoli passi ma ben calibrati” come lo ha definito Kuaska, che ha portato a successi e soddisfazioni: nella Guida alle Birre d’Italia 2015 di Slow Food, la Syrentum ottiene il riconoscimento di “Grande Birra” (birra di assoluto valore organolettico, da non perdere), ma è solo l’inizio di un percorso che ha grandi orizzonti ancora da esplorare.
    Francesco e Giuseppe saranno lieti di ospitarvi al BIRRIFICIO SORRENTO per una visita all’impianto di produzione, per conoscere materie prime e tecniche brassicole, nonché degustare le birre. Il tutto nella suggestiva cornice sorrentina, affacciata sul mare.

    Le Birre:

    Syrentum

    Birra Artigianale Chiara Alla temperatura di servizio 9°- 11° C Gradazione: 5,5% Vol.
    Approccio Visivo: Birra ad alta fermentazione dal color Oro e dalla schiuma compatta, fine e di buona persistenza.
    Approccio Olfattivo: Profumo elegante, ammaliante proprio come le Sirene a cui si ispira. L’utilizzo di lieviti di tipologia Saccharomyces cerevisiae in un range di temperatura che ne esalta la produzione di esteri, di particolari tipologie di fiori di luppolo e le Bucce del Limone di Sorrento IGP conferiscono alla nostra Birra un profumo agrumato, con note citriche e fresche, che ricorda i caratteristici giardini peninsulari.Approccio Gustativo: In bocca si ritrovano le note citriche. Il corpo, volutamente, medioleggero, è controbilanciato da una buona e piacevole speziatura. L’amaro secco e persistente, più di spezie che di luppolo, predispone la bocca al prossimo sorso conferendo al prodotto un’ottima beverinità. La Birra nel complesso risulta pulita e gradevole.

    Parthenope

    Birra Artigianale Scura Alla temperatura di servizio 9°- 11° C Gradazione 4,7% vol.
    Approccio Visivo: Birra ad alta fermentazione scura, impenetrabile, con una bella schiuma color cappuccino.
    Approccio Olfattivo: Netto il profumo di noci, in varie declinazioni, dalla polpa al mallo, dalla noce verde alla pellicina, che danzano e avvolgono.
    Approccio Gustativo: All’assaggio il corpo è slanciato, la sensazione tattile serica, l’alcol (4,7 % vol.) non si avverte; entra dolce, sulle note di malto, si sviluppa presto sulle tostature e finisce sui sentori di fava di cacao, il sapore di noce accompagna tutta la bevuta e invade il retrolfattivo insieme a un aroma di cioccolato fondente. Le noci di Sorrento caratterizzano alla perfezione questa birra fondendosi agli altri ingredienti e i malti tostati e torrefatti sono magistralmente contenuti, per una bevuta fresca e intrigante.

    Minerva

    Birra Artigianale Ambrata Alla temperatura di servizio 9°- 11° C Gradazione: 6,5% Vol.
    Approccio Visivo: Birra ad alta fermentazione dal color Ambra e dalla schiuma compatta, fine e di buona persistenza.
    Approccio Olfattivo: I primi sentori che arrivano sono quelli tipici del Malto Vienna: tostato e caramello in prevalenza. Un attimo dopo si avverte una lieve nota agrumata dovuta all’utilizzo delle Bucce di Arance di Sorrento rendendo l’approccio più morbido ed intrigante. Di proposito abbiamo voluto giocare con la “ruvidità”, ma anche la dolcezza, dei malti tostati con l’eleganza del profumo di Arancia.
    Approccio Gustativo: In bocca si ritrova il malto mentre svanisce un po’. Il corpo, volutamente, medio-leggero, è controbilanciato da una buona e piacevole speziatura. L’amaro secco e persistente, più di spezie che di luppolo, predispone la bocca al prossimo sorso conferendo al prodotto un’ottima beverinità. La Birra nel complesso risulta pulita e gradevole.
    Astrum
    Birra Artigianale Alla temperatura di servizio 9°- 11° C Gradazione 7,5% vol.
    L’Astrum è la Birra di Natale del Birrificio Sorrento.
    La tradizione delle Birre di Natale nasce nell’800 dall’usanza dei Birrai Belgi di produrre una Birra “speciale” da bere in famiglia durante le festività natalizie. Man mano il consumo fu esteso ai dipendenti del Birrificio fino a diventare un ambito regalo per i migliori clienti. Non è facile descrivere e classificare queste Birre che nascono dalla creatività e dall’interpretazione che ogni singolo Birraio ha del Natale. Il bello di queste Birre sta nel fatto che sono tutte diverse, l’una dall’altra, senza possibilità di paragoni, vanno bevute e basta!
    Con la nostra Astrum, dal color mogano, ci siamo ispirati a questa tradizione ma ovviamente l’abbiamo interpretata secondo i “sentori” del nostro Natale. Su un corpo importante si innestano, piacevolmente preannunciati all’olfatto, i sentori di cannella, chiodo di garofano e anice stellato in un gioco di alternanze che richiamano alla mente i dolci della nostra tradizione: in particolare Roccocò e mustacciuoli. Le sensazioni boccali sono ricche e persistenti ma mai stucchevoli grazie anche ad un amaro che le conferisce secchezza sul finale che richiama il sorso successivo. Una dotazione importante di alcol le permette di abbinarsi agevolmente ai dolci.
    Oltre ai dolci l’Astrum può accompagnare un buon sigaro al cospetto di un camino, del cioccolato fondente o molto più semplicemente l’allegria e la serenità dei pranzi di Natale trascorsi in famiglia
  • No Records Found

    Sorry, no record were found. Please adjust your search criteria and try again.

    Google Map Not Loaded

    Sorry, unable to load Google Maps API.

  • Lascia una recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *